Ronaldinho va ai domiciliari: pagata una maxi multa

Milo Zatti

FBL-PARAGUAY-BRAZIL-JUSTICE-RONALDINHO

​Un tribunale di Asuncion, in Paraguay, ha assegnato l'asso brasiliano Ronaldinho agli arresti domiciliari in un hotel nel centro della stessa città. L'ex Barcellona era stato arrestato con suo fratello Roberto de Assis Moreira lo scorso 6 marzo mentre tentava di entrare in Paraguay con un passaporto falsificato. Un giudice paraguaiano aveva in seguito negato ai due fratelli la possibilità di pagare una cauzione ed aveva respinto la richiesta della difesa di sottoporli agli arresti domiciliari, sostenendo che per i due indagati ci fosse un reale pericolo di fuga. Ronaldinho e il fratello hanno ora pagato la somma di ben 1,6 milioni di dollari e adesso potranno andare a vivere, sotto la sorveglianza della Polizia, in un albergo che dista poco più di 3 km dal carcere in cui erano stati reclusi nello scorso mese.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!