Ronzulli (Fi): Di Maio studente elementari che accusa compagno

Pol/Vlm

Roma, 16 nov. (askanews) - "Che proprio Di Maio, capo di quel movimento anti-crescita, anti-sviluppo, anti-tutto, poi puntualmente costretto a tornare sui propri passi come dimostrano i dossier Tav, tap, Ilva e trivelle, accusi il centrodestra di aver bloccato un'opera indispensabile come il Mose a Venezia, la dice lunga sul livello infimo a cui il Movimento 5 Stelle ha portato il dibattito politico". Così, in una nota, la vicepresidente del gruppo Forza Italia in Senato, Licia Ronzulli.

"Non solo - aggiunge - Di Maio nega la relatà prendendo in giro gli italiani, ma cosa ben più grave, si trincera dietro il suo ruolo istituzionale per spararla ogni giorno più grossa solo per cercare consensi. Pur essendo al governo, ma dovendo fare i conti con la manifesta incapacità di rispondere alle esigenze di cittadini, famiglie e imprese, si comporta come uno studente delle elementari che, non sapendo come giustificare alla maestra le proprie marachelle, accusa il compagno di banco. E' il momento di farla finita con questa continua propaganda che immobilizza il paese ancor più di quanto non lo sia da quando i grillini sono al governo. Di Maio rindossi il grembiulino e vada a lanciare altrove le sue palline di carta, Forza Italia e il centrodestra sono sempre al lavoro per gli italiani: non abbiamo tempo di giocare con lui".