Ronzulli (FI): trovare risorse per autismo, non lasciare famiglie sole

Pol/Bar

Roma, 27 lug. (askanews) - "Se si vuole favorire l'inclusione dei bambini affetti da autismo serve un approccio diverso: sistemico, multilivello. Bisogna promuovere campagne nazionali d'informazione e di sensibilizzazione per favorire la conoscenza delle conseguenze dei disturbi dello spettro autistico, oltre che dei sintomi precoci". Lo ha affermato Licia Ronzulli (FI), presidente della commissione per l'Infanzia e l'Adolescenza in un'intervista a La Stampa.

"La commissione - ha spiegato - ha svolto un'indagine sulla salute psicofisica dei minori e in particolare su quelli diversamente abili. Le leggi ci sono, ma devono essere attuate seriamente. Le Regioni sono tenute ad attuare il servizio di assistenza. Serve un monitoraggio permanente, ma soprattutto servono nuove risorse, un concreto aiuto economico alle famiglie. Se i minori sono in fondo alla lista di priorità, quelli disabili sono gli ultimi degli ultimi", ha concluso Ronzulli.