Roppolo (Biella), auto travolge trentenne in monopattino

·1 minuto per la lettura
Incidente Biella morto trentenne
Incidente Biella morto trentenne

Ancora una giovane vittima ha perso la vita sulle nostre strade. Questa volta è accaduto a Roppolo in provincia di Biella dove un giovane trentenne è morto è stato travolto da un’auto proprio mentre stava viaggiando sul monopattino. Stando a quanto appreso, l’impatto con il veicolo non avrebbe lasciato al giovane alcuno scampo: ciò lo ha portato al decesso poco dopo.

Incidente Biella morto trentenne, la vicenda

L’incidente – secondo quanto rendono noto prime ricostruzioni della vicenda riportate dal quotidano “Il Messaggero” – sarebbe avvenuto all’altezza della provinciale 228 in un tratto di strada scarsamente illuminato. A travolgere il giovane sarebbe stata una Mercedes Classe A. A seguito dell’impatto il conducente del veicolo avrebbe esitato in un primo momento a fermarsi. Avrebbe infatti percorso un centinaio di metri prima di rendersi cosa fosse veramente successo.

Incidente Biella morto trentenne, i soccorsi

Nel frattempo sarebbe stato tempestivo l’intervento degli operatori sanitari del 118, che, una volta giunti sul posto, avrebbero intubato il trentenne. A nulla sarebbero valsi tuttavia gli sforzi: il giovane è morto nel giro di poco tempo.

Incidente Biella morto trentenne,Giovannini: “Ministero valuta entro sei mesi l’assicurazione”

Proprio la diffusione capillare dei monopattini ha portato il Governo a fare una riflessione che lo ha poi portato al DL Trasporti che ha introdotto diverse novità in special modo per chi è alla guida di questo tipo di veicolo. A questo proposito il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Giovannini, sentito recentemente da Radio 24, ha annunciato che, nei prossimi 6 mesi potrebbe essere valutato il possesso dell’assicurazione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli