Rosato: discontinuità in trattativa M5s-Pd, no veti e controveti

Pat

Rimini, 22 ago. (askanews) - "E' giusto che la trattativa con il Movimento 5 Stelle venga condotta dal segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti e che non ci siano mille voci a dire ciascuno la sua: in ogni caso, c'è bisogno di una discontinuità, ma questo non significa che ci sarà un governo composto da veti e controveti". Lo ha detto il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato (Pd), a margine di un incontro al Meeting di Cl.

"Se si fa un governo - ha aggiunto Rosato - va fatto un governo che sia in grado di governare bene il paese nei prossimi anni, che abbia la forza di assumere decisioni, che sia rappresentativo delle forze politiche che sono in campo e che abbia il coraggio di dire agli italiani come stanno le cose, per assumere le decisioni che servono al nostro paese".

Per Rosato "la direzione Pd ha messo dei paletti, così come confermato nelle ultime ore dal segretario Zingaretti: ci sono le condizioni per trovare le modalità per verificare la possibilità di fare un governo con M5s. Se poi, sul deliberato della direzione Pd, non ci sarà una risposta positiva dal Movimento 5 Stelle ne prenderemo atto e andremo evidentemente alle elezioni. Ma se ci sarà una disponibilità di dialogo, sarà l'inizio di un percorso, seppure faticoso".