Rossano Rubicondi, Luxuria: "Morte tegola in testa, credo abbia sottovalutato melanoma"

·1 minuto per la lettura

"Come se mi fosse caduta una tegola in testa, alla notizia della morte di Rossano" Rubicondi, deceduto a 49 anni per un melanoma. "Ogni tanto ci vedevamo e ci messaggiavamo ma non mi aveva detto nulla e non mi aveva neanche fatto capire o intuire nulla del melanoma che poi lo ha portato a lasciarci così presto". Vladimir Luxuria, che vinse l'edizione dell'Isola dei Famosi nel 2008, proprio nell'anno in cui partecipò anche Rossano Rubicondi, esprime così all'AdnKronos il suo dolore per la scomparsa dell'amico.

"Credo che abbia sottovalutato la sua malattia, probabilmente non immaginava che lo avrebbe portato a una morte così in fretta - afferma -. Era una persona gioviale, entusiasta, sempre allegra, piena di vita e di energia, amava raccontare tanti episodi e aneddoti". Dopo l'Isola dei Famosi, "durante la quale non ci siamo risparmiati polemiche e litigi", ricorda Luxuria, "ci siamo ritrovati fuori, ci siamo riabbracciati. Siamo andati diverse volte a cena fuori, lui era un viveur, sempre circondato da belle donne, gli piaceva la vita notturna. Forse non ha mai accettato l'idea che quella sua malattia avrebbe potuto mettere fine alla sua vita...".

(di Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli