Rossano Rubincondi rifiutò le cure per la malattia: “È uscito dall’ospedale ed è morto da solo”

·1 minuto per la lettura
rossano rubicondi
rossano rubicondi

La morte di Rossano Rubicondi per un’embolia polmonare sta facendo parecchio parlare nel mondo della televisione. Tutti si dicono sconvolti dalla scomparsa di un personaggio molto amato all’età di a soli 49 anni. Amici, conoscenti e colleghi che hanno avuto modo di conoscerlo si trovano ora a raccontare aneddoti e storie su di lui. Uno su tutti è stato Alessandro Cecchi Paone, che ha confermato di conoscere molto bene l’ex marito di Ivana Trump.

Alessandro Cecchi Paone parla di Rossano Rubicondi

A Storie Italiane di Eleonora Daniele su Rai 1, Claudio Rubicondi, padre dell’artista, ha raccontato gli ultimi momenti di vita di suo figlio. A quanto pare, nessuno della famiglia sapeva del suo tumore al fegato, anche perché non si vedevano né si sentivano spesso.

Intervenuto dunque nel discorso, il popolare divulgatore scientifico ha precisato: “Sapeva da un anno di essere malato. Stava seguendo le cure sperimentali perché aveva rifiutato quelle classiche. Ha firmato per uscire dall’ospedale ed è morto da solo”. Tra pochi giorni sarà aperta a New York la camera ardente per Rossano, mentre l’autopsia sul suo corpo è già stata eseguita nelle scorse ore. Nello stesso giorno si svolgeranno i suoi funerali, mentre a Milano alle 17.00 di sabato 6 novembre 2021 sarà celebrata una messa in suffragio nella chiesa di San Giuseppe. A organizzare la funzione religiosa è stato Paolo Chiparo, agente e amico di Rossano Rubicondi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli