Rossi e Saccardi inaugurano a Pistoia 72 nuovi posti letto -2-

Red//Cro/Bla
·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - L'invio dei pazienti dai reparti ospedalieri prevede il coinvolgimento del Nucleo di bed management con l'Agenzia di Continuità Ospedale Territorio (ACOT). La ristrutturazione del "Padiglione Cassa di Risparmio" dell'ex presidio del Ceppo si completa con il nuovo Punto Prelievo di prossima apertura, che sostituirà quello da anni collocato nella vicina via del Ceppo. E' posizionato al piano terra e occupa interamente lo spazio che in passato aveva funzione ambulatoriale. In complessivi 600 metri quadrati con un investimento di 500mila euro sono state realizzate la sala d'attesa per l'accettazione e quella per accedere al prelievo dove saranno allestiti i sistemi elimina code con i monitor, un'area dedicata alla reception e cinque ambulatori per l'attività di prelievo con i relativi bagni (per gli utenti e per il personale) e i locali di supporto. Anche gli ambulatori destinati ai prelievi sono riconvertibili: in caso di emergenza sanitaria possono essere utilizzati per attività sanitarie come le visite. L'intero ambiente è climatizzato e provvisto dei necessari confort, sia per i cittadini che per gli operatori Il nuovo reparto di Pistoia rientra nel programma più complessivo che prevede, per l'Azienda USL Toscana centro, di passare dagli attuali 540 posti letto di cure intermedie a 651.