Rossi a ministro Ma Xiaowei: Toscana e Cina più vicine su... -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 11 nov. (askanews) - "Accetto molto volentieri l'invito. Le volte che sono venuto sono rimasto colpito dai progressi nel campo dell'economia, dell'industria, dell'urbanistica, della mobilità, che la Cina è riuscita a fare. Ormai la Cina produce il 20% dell ricchezza mondiale. Noi siamo molto ammirati da questa vostra evoluzione, uno sforzo che ormai traina l'economia mondiale. E io sono molto interessato a rivedere la Cina dieci anni dopo. E vorrei vedere anche la regione di Wenzhou, da cui provengono i cinesi residenti in Toscana", ha replicato Rossi.

"La possibilità di confronto tra culture millenarie è grande e positiva. La medicina cinese ha una grande tradizione, molti medici della Toscana guardano all'agopuntura come a una medicina interessante per curare senza la chimica, e ci sono molti centri in Toscana che praticano l'agopuntura. Su questo terreno potremo consolidare una reciproca collaborazione", ha detto ancora.

(Segue)