Rotondi: Berlusconi e bombe? Non spara nemmeno tric trac a Capodanno

Bac

Roma, 26 set. (askanews) - "Penso che Berlusconi in vita sua non abbia fatto esplodere nemmeno un tric trac la notte di Capodanno,figuriamoci le bombe. E' evidente che la procura di Firenze ha dovuto iscrivere Berlusconi nel registro degli indagati a causa delle dichiarazioni - sconclusionate e inattendibili - di un pentito consapevole forse di essere registrato". Lo afferma su Facebook Gianfranco Rotondi, provando a sdrammatizzare la notizia della iscrizione di Berlusconi nel registro degli indagati a Firenze per concorso in stragi.

"Naturalmente si tratta di un atto dovuto, stavolta non è manco il caso di gridare alla giustizia a orologeria perché la bizzarra vicenda è destinata a restare un titolo di giornale e una ispirazione per le tante battute che riempiono i social", conclude.