Rovesci sparsi e minime in calo: il meteo del 22 e 23 giugno

Rovesci sparsi e minime in calo: il meteo del 22 e 23 giugno

Le previsioni per venerdì 22 giugno dell'aeronautica militare.

Nord: perturbato al mattino su Veneto, Friuli Venezia Giulia, settori orientali di Emilia Romagna e Lombardia, Appennino settentrionale con precipitazioni da sparse a diffuse; i temporali localmente potranno assumere anche forte intensità, specie lungo le aree costiere. Piogge da isolate a sparse tenderanno a raggiungere anche i settori occidentali di Emilia Romagna e Lombardia, Liguria, Piemonte meridionale e Trentino Alto Adige. Progressiva attenuazione dei fenomeni e delle nubi dal pomeriggio. Irregolarmente nuvoloso sul resto del settentrione.

Centro e Sardegna: inizialmente poco nuvoloso sul settore. Seguirà un rapido aumento della nuvolosità su gran parte delle regioni nel corso della mattinata, con precipitazioni sparse e fenomeni temporaleschi su alta Toscana e Marche, mentre risulteranno più isolati i fenomeni sulle zone interne del Lazio. Nel pomeriggio attesi temporali anche di forte intensità su Marche e Abruzzo, mentre fenomeni sparsi continueranno a interessare le zone interne della Toscana e dell'Umbria. Scarsa la fenomenologia sul resto delle regioni. Dalla sera fenomeni diffusi ancora su Marche e Abruzzo, isolate e in progressiva attenuazione le precipitazioni su zone interne della Toscana e Lazio e Umbria.

Sud e Sicilia: al mattino cielo irregolarmente nuvoloso su Campania e settori tirrenici di Basilicata, Calabria e Sicilia con deboli piogge associate e prevalenza di sereno sul resto del meridione. Nel pomeriggio nubi in aumento anche su Molise, Puglia e zone interne della Basilicata con rovesci e temporali; i fenomeni risulteranno da sparsi a diffusi su Molise e Puglia garganica per fine giornata, mentre in serata scarsa la possibilità di precipitazioni su Campania, Basilicata, Sicilia e Calabria.

Temperature: minime in diminuzione su Alpi e Triveneto e in forma meno marcata tra Liguria e regioni tirreniche; per lo più stazionarie sul resto del territorio. Massime in deciso calo su Triveneto, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Marche e in forma meno marcata nelle zone interne del Sud; in aumento altrove.

Le previsioni per sabato 23 giugno dell'aeronautica militare.

Nord: al mattino molte nubi su Piemonte, aree prealpine e appenniniche settentrionali, con piogge o rovesci sparsi; parzialmente nuvoloso o velato sul resto del settore. Dal pomeriggio diradamento della nuvolosità su gran parte del settore, escluse al più il Triveneto e l'area alpina occidentale, dove continueranno a insistere locali rovesci o temporali. In serata aumento delle velature sulle regioni occidentali.

Centro e Sardegna: isolati residui rovesci al primo mattino su Abruzzo e cielo sereno o poco nuvoloso sulle rimanenti regioni. Dalla tarda mattinata nubi in aumento sulle coste laziali e sulla Sardegna settentrionale e centrale, con locali brevi piovaschi.

Sud e Sicilia: iniziale maltempo con piogge e temporali, anche di forte intensità, su Puglia, Basilicata e Campania, in spostamento e attenuazione dalla seconda parte della mattinata verso Calabria, Sicilia e Puglia centromeridionale. Dal pomeriggio diradamento della nuvolosità sulla Puglia, con il maltempo che continuerà a perdurare per il resto della giornata su Calabria e Sicilia.

Temperature: minime stazionarie su Sicilia e settore tirrenico centromeridionale; in diminuzione anche marcata sul resto del territorio. Massime in generale diminuzione a eccezione di Sicilia, coste tirreniche, coste adriatiche settentrionali e Sardegna occidentale, dove risulteranno in aumento.