Rovigo, auto nel canale: muore giovane fotografo

brancalion

Un’auto finisce in un canale in provincia di Rovigo. Si attiva immediatamente la macchina dei soccorsi: mezz’ora di instancabile massaggio cardiaco dopo aver estratto il corpo e l’auto dal canale. L’intervento non è però bastato per salvare la vita al giovane fotografo di 34 anni originario di Arquà Polesine, in provincia di Rovigo. Purtroppo per Moreno Brancalion era già troppo tardi, l’incidente gli è stato fatale. Nonostante l’immediato intervento dei soccorsi che, insieme agli agenti della Polizia stradale, sono riusciti a estrarre il corpo dall’abitacolo della vettura e ad accompagnarlo d’urgenza all’ospedale di Rovigo. Il giovane fotografo è morto nella notte a causa di un arresto cardiaco. Il corpo infatti non ha ceduto al trauma e a tutte le gravi lesioni. Sul tragico incidente, avvenuto nella notte tra il 15 e il 16 settembre in via Ponte dei Forti, sono ancora in corso tutti gli accertamenti del caso. L’auto di Moreno avrebbe sbandato e sarebbe così finita nel canale Adigetto che costeggia la strada.

Rovigo: auto nel canale

Il tragico incidente che ha tolto la vita al giovane fotografo ha lasciato senza parole tutta la comunità di Arquà Polesine, dove abitava Moreno. Il giovane era appassionato di fotografia e aveva anche partecipato la scorsa primavera alla maratona fotografica di Costa di Rovigo. Dalle forti inclinazioni artistiche, aveva anche collaborato con il gruppo dei musicisti e sbandieratori di Arquà e anche per questo era particolarmente amato da tutto il paese.

Lo scorso luglio un’altra auto era finita in un canale, questa volta a Jesolo. Anche in quella circostanza l’incidente si è rivelato fatale per tutti e quattro i passeggeri dell’auto. Le giovani vittime avevano tra i 22 e i 23 anni.