Rovigo, bambino schiacciato da trattore: le sue condizioni

trsttore

A Rovigo un bambino di 6 anni è rimasto schiacciato sotto le ruote del trattore dei un parente. Tempestivo il soccorso dei medici, e ora il piccolo è fuori pericolo.

Rovigo, bambino schiacciato da trattore

Nella giornata di venerdì 27 dicembre, nei pressi dell’Ospedale Santa Maria della Misercordia (Rovigo) un bambino di 6 anni è rimasto schiacchiato sotto le ruote di un trattore.

Il piccolo verso le 14.30 era andato a fare un giro nei campi di famiglia con un suo parente per provare il mezzo, ma sfortunatamente è scivolato, venendo in seguito travolto dal trattore.

Per fortuna, i campi si trovano a pochi metri dall’ospedale e i soccorsi tempestici dei medici hanno permesso di guarire le ferite e i traumi causati dallo schiacciamento.

Verso le 20 di sera, il bambino era già fuori pericolo, ma è rimasto ancora tutta la notte sotto sservazione dell’equipe medica.

Subito sul posto dell’incidente sono accorse anche le pattuglie della polizia locale, in cerca di testimoni e per raccogliere maggiori indizi sulle dinamiche dell’accaduto. Ora sono in corso gli accertamenti del caso. Si sa poco della dinamica perché sono trapelate notizie frammentarie e la famiglia, particolarmente scossa, non ha voluto diffondere dettagli, comprensibilmente. Sono rimasti concentrati sulla salute del bambino cercando di tenere lontani gli estranei.

L’ente competente a relazionarsi con la procura, in questo caso, è lo Spisal, cioè servizio igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’azienda sanitaria Ulss 5. Attorno all’ospedale gravitano infatti attività che si estendono sui terreni delle periferia Est della città, tra le quali aziende agricole e un maneggio. Dunque sarà lo Spisal, eventualmente, a relazionarsi con la procura della Repubblica.