Rozza(Pd): Lombardia sospenda incombenze inquilini case popolari

Red-Asa

Milano, 11 mar. (askanews) - "La Regione Lombardia sospenda il pagamento dei canoni e tutte le incombenze amministrative per gli inquilini delle case popolari lombarde, siano esse di proprietà Aler o dei Comuni". Lo ha chiesto in una nota Carmela Rozza, consigliere regionale del Pd, con una lettera inviata all'assessore regionale alle politiche abitative Stefano Bolognini. "Siamo in una fase di emergenza e occorre comportarsi di conseguenza, soprattutto verso persone più esposte come sono i tanti anziani soli che vivono negli alloggi popolari" ha aggiunto.

L'esponente del Pd, oltre ai pagamenti per inquilini e commercianti in affitto in locali Aler, chiede di sospendere per il tempo che sarà necessario: i termini per la verifica dell'anagrafe dell'utenza; i termini per l'opposizione ai decreti di decadenza dall'assegnazione, consentendo inoltre la possibilità di contro dedurre per via amministrativa e non solo per via giudiziaria; qualsivoglia incombenza amministrativa che preveda scadenze temporali e termini definiti a carico dei cittadini assegnatari.