Rt Italia scende ancora a 1,01. Dieci regioni a rischio moderato, escalation Sicilia

·1 minuto per la lettura
(Photo: Vincenzo Izzo via LightRocket via Getty Images)
(Photo: Vincenzo Izzo via LightRocket via Getty Images)

Scende seppur di poco l’indice di trasmissibilità secondo il monitoraggio settimanale Iss-Ministero Salute dell’andamento dell’epidemia Covid in Italia: il valore Rt passa da 1,1 della scorsa settimana a 1.01 di quest’ultima.

L’ulteriore ribasso conferma una tendenza in atto già da alcune settimane. Lieve aumento, secondo quanto si apprende, invece per l’incidenza nazionale con 77 casi ogni 100 mila abitanti per il periodo 20-26 agosto, rispetto ai 74 casi di 7 giorni prima. Il valori sono all’esame oggi della Cabina di regia.

Sono 10 Regioni e le province autonome che risultano classificate a rischio moderato, secondo quanto si apprende, nel monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute e la Sicilia, che dovrebbe diventare gialla da lunedì, è classificata a rischio moderato ma con “un’alta progressione di escalation nei prossimi 30 giorni”. Le restanti 11 Regioni risultano classificate a rischio basso. Oltre la Sicilia che ha superato le soglie per i ricoveri (19.4%) e le intensive (12.1%), il rischio moderato riguarda Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Piemonte, Trento, Puglia, e Valle d’Aosta.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli