Ruba bancomat ad anziano morto di Covid, denunciato infermiere

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Getty
Getty

Un infermiere di Cividate al Piano, nella Bergamasca, ha derubato del bancomat un anziano che si trovava in terapia intensiva e che è poi morto per il COVID-19.

L’operatore sanitario, 41 anni, sarebbe riuscito a sfilargli il bancomat e a impossessarsi del codice pin mentre il pensionato era in condizioni critiche. L'infermiere avrebbe speso fino a 7 mila euro in una quindicina di giorni, tra contanti e acquisti nei negozi.

GUARDA ANCHE: USA, le infermiere ballano prima del turno

Come si legge sul Corriere della Sera, a insospettirsi sarebbero state le sorelle del paziente, che hanno controllato il conto corrente dopo la morte dell'anziano. I prelievi erano stati fatti quando lui era ricoverato e anche dopo la sua morte.

GUARDA ANCHE: Prof. Bassetti: "Di Covid-19 si guarisce". Stop con la paura, si torni a vivere

La polizia locale di Romano, allertata dai parenti del defunto, ha usato l'estratto conto per risalire al compratore di quei beni. In casa dell'operatore sanitario, denunciato per furto aggravato, sono stati trovati alcuni degli oggetti acquistati.