Rubano statuetta amazzonica in chiesa e la gettano nel Tevere

webinfo@adnkronos.com

di Enzo BonaiutoUna statuetta in legno, che rappresenta una donna indigena incinta, è stata rubata dalla chiesa di Santa Maria in Traspontina, a pochi passi da piazza San Pietro - dove sono esposti altri oggetti amazzonici, in relazione al Sinodo straordinario dei vescovi sull'Amazzonia, in corso in Vaticano - per essere poi gettata nel Tevere, come testimonia un video girato dagli stessi autori del furto e postato su Internet. 

"Abbiamo appreso dai social network di questo gesto - commenta Paolo Ruffini, prefetto del dicastero Vaticano per la comunicazione -. Posso solo dire che rubare qualcosa da un luogo, per di più sacro, è una bravata, un gesto privo di senso, che contraddice lo spirito di dialogo che dovrebbe sempre animare tutti: un furto che si commenta da solo".