Rubano tricolore agli alpini e lo bruciano: "Eravamo annoiati"

Due ragazzi minorenni, uno di origini marocchine e l'altro rumeno, sono stati denunciati alla Procura dei minori di Venezia per il reato di vilipendio della bandiera.

Secondo quanto ricostruito dal Gazzettino i due giovani, entrambi 17enni, la notte tra il 15 ed il 16 agosto avrebbero rubato il tricolore issato sul pennone della sede Ana degli alpini di Vittorio Veneto per poi dargli fuoco. L'episodio, che è stato denunciato alla polizia ferroviaria di Conegliano, ha portato all'apertura di un'indagine al termine della quale i carabinieri, dopo aver acquisito le immagini delle telecamere della vicina stazione di Vittorio Veneto, hanno identificato i due ragazzi.

I due, sentiti dalle forze dell'ordine, hanno confessato e giustificato il gesto come una bravata fatta in preda alla noia.

LEGGI ANCHE - Università, il libro di testo è troppo spinto: “Al limite del porno”