Ruby ter, assolti a Siena Silvio Berlusconi e il pianista Mariani

·2 minuto per la lettura
Silvio Berlusconi (Photo by Piero Cruciatti/Anadolu Agency via Getty Images)
Silvio Berlusconi (Photo by Piero Cruciatti/Anadolu Agency via Getty Images)

Dopo circa un'ora di camera di consiglio il Tribunale di Siena, presieduto da Simone Spina, ha assolto Silvio Berlusconi e il pianista di Arcore, Danilo Mariani, perché il fatto non sussiste al processo Ruby ter. Entrambi erano imputati per corruzione in atti giudiziari.

VIDEO - Berlusconi guarda al Quirinale: "Draghi meglio a Chigi"

"Grandissimo risultato, tutti e due assolti con formula piena: sono veramente contento. Non stupito: è il giusto epilogo di questo processo che forse si doveva fermare un po' prima" ha commentato uno dei legali di Berlusconi, Enrico De martino, subito dopo la pronuncia del Tribunale.

Gli fa eco un altro degli avvocati del Cavaliere, Federico Cecconi: "Ho sentito Berlusconi poco fa, è evidentemente sollevato e soddisfatto".

Tajani: "Berlusconi assolto, mai dubitato"

"Berlusconi assolto a Siena nel processo Ruby ter perché il fatto non sussiste. Chi lo conosce non ha mai dubitato della sua innocenza. Quanto fango prima di arrivare alla verità!". Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.

VIDEO - Berlusconi: "Io prof, Salvini e Meloni allievi"

Con la sentenza del Tribunale di Siena si è chiuso per Silvio Berlusconi il primo dei tre processi sul caso Ruby ter, ossia su quei presunti versamenti a ragazze ospiti delle serate del "bunga-bunga" di Arcore e ad altri testimoni, come il pianista di Villa San Martino Danilo Mariani, anche lui assolto dall'accusa di corruzione in atti giudiziari e condannato nei mesi scorsi solo per falsa testimonianza.

Per l'ex premier, però, sono ancora in corso i dibattimenti di altri due filoni, quello principale a Milano e un altro a Roma. 

La tranche dell'inchiesta Ruby ter, chiusa nel 2015 e poi "spacchettata" per competenza territoriale anche in altre sedi giudiziarie, ha portato al processo che si tiene a Milano davanti alla settima penale, dove vengono contestati al leader di FI pagamenti per circa 10 milioni di euro in totale. Nel dibattimento Berlusconi è imputato con altre 28 persone, tra cui molte "olgettine". 

VIDEO - Ruby Ter, olgettina Sorcinelli: "Qui per riprendermi la dignità"

A fine maggio la seconda sezione penale del Tribunale di Roma ha stralciato per motivi di salute la posizione del Cavaliere, separandola da quella dell'altro imputato, il cantante e amico storico Mariano Apicella. Secondo l'accusa, Berlusconi avrebbe pagato anche il cantante per indurlo alla falsa testimonianza e la prima dazione di danaro sarebbe avvenuta a Roma.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli