Ruby ter: impedimento giudice, arringa difesa Berlusconi slitta al 21 dicembre

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 16 nov. (Adnkronos) – E' stata rinviata al 21 dicembre prossimo (aula bunker di San Vittore) l'arringa di Franco Coppi, avvocato difensore di Silvio Berlusconi, imputato nel processo milanese Ruby ter. Un nuovo cambio di programma dovuto, come per l'udienza del 2 novembre scorso, a un impedimento di un giudice per motivi di salute. Nella prossima udienza è prevista anche la discussione della difesa di Giovanna Rigato, una delle ragazze presenti alle cene eleganti ad Arcore. Si tratta dell'ultimo intervento dei difensori prima delle probabili repliche della procura che a questo punto slittano a gennaio 2023.

Per l'ex premier accusato di corruzione in atti giudiziari il procuratore aggiunto di Milano Tiziana Siciliano e il pm Luca Gaglio hanno chiesto, lo scorso maggio, una condanna a 6 anni di reclusione. Il difensore del leader di Forza Italia, l'avvocato Federico Cecconi sostiene invece l'innocenza del suo assistito: non solo non ci sarebbe stata alcuna corruzione da parte del Cav dei testimoni dei processo Ruby e Ruby 2, ma coloro che, secondo la procura di Milano, avrebbero ricevuto soldi non erano neppure dei testimoni, perché tecnicamente dovevano essere sentiti come indagati.