Ruby ter, legale Berlusconi: "Ordinanza giudici significativa, è processo a sua generosità"

·1 minuto per la lettura

"Non c'è dubbio che l'ordinanza della scorsa udienza è a nostro modo di vedere estremamente significativa per tutte le imputazioni, non solo per quella di falsa testimonianza, che riguardano questo processo". Lo afferma Federico Cecconi, difensore di Silvio Berlusconi, al termine dell'udienza milanese del processo Ruby ter.

Il riferimento è all'ordinanza del tribunale di Milano con cui si dichiara "l'utilizzabilità delle dichiarazioni testimoniali" rese nei primi due procedimenti da 18 ragazze tra cui la stessa El Mahroug e che per il legale lo incoraggiano a ritenere corrette "le valutazioni processuali riguardo all'insussistenza, in fatto e in diritto, di tutte le contestazioni della procura".

L'avvocato si dice pronto a procedere a "una sfoltitura significativa" della lista testi e lascia aperta la porta a eventuali dichiarazioni spontanee di Berlusconi: "non escludiamo questa possibilità, valuteremo e valorizzeremo il giusto momento", all'interno di quello che l'avvocato Cecconi definisce un "processo alla generosità di Berlusconi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli