Ruby ter, Tumini: volevo ridare i soldi a Cav, non l'ho fatto -2-

Fcz

Milano, 28 ott. (askanews) - Ad Arcore, ha aggiunto la teste dei pm, "andammo in macchina. Eravano io, Nicole e altre ragazze che eravamo andate a prendere in via Olgettina. Una volta entrata capii subito che la situzione non era normale. Ci si chiamava con appellativi tipo 'amore' e tutte le ragazze erano vestite con un abbigliamento molto meno formale del mio, che indossavo camicia e panataloni. C'erano molte ragazze, tutte molto giovani, tra i 20 e i 30 anni. Alcune lavoravano nel mondo dello spettacolo come Cipriani, Polanco e le gemelle De Vivo. Uomini presenti? Oltre a Berlusconi e Fede, c'era anche Carlo Rossella".

Ed ecco il racconto della cena: "C'erano ragazze che ballavano, facevano dei trenini, non erano molto coperte, ed portate a mostrare parti del corpo. Ricordo il mio imbarazzo nel vedere le ragazze che erano portate a scoprirsi. Io non ho mai ballato. Le altre ragazze avevano un atteggiamento di minor disagio rispetto al mio, le vedevo muoversi con molta naturalezza".