Rugby: All Blacks vincono 39-37 contro l'Australia a Melbourne

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Melbourne, 15 set. -(Adnkronos) – La Nuova Zelanda vince 39-37 a Melbourne con l’Australia e mette un tassello importante nella corsa al Rugby Championship, arrivato alla penultima giornata. Gli All Blacks l’hanno spuntata all’ultima azione, dopo 80 minuti intensi, caratterizzati da errori individuali e decisioni arbitrali che faranno discutere.

L’Australia era riuscita a rimontare uno svantaggio che sembrava incolmabile: a venti minuti dal fischio finale erano infatti sotto 13-31, anche a causa dei cartellini gialli a Wright, Swain e Gordon (per gli All Blacks era invece stato ammonito Dalton Papali’i nel primo tempo). Gli uomini di coach Dave Rennie hanno reagito nell’ultimo quarto di gara, segnando tre mete nel giro di 13 minuti: due volte con Kellaway e una con Samu.

Al minuto 79, con i Wallabies in vantaggio 37-34, il momento più discusso: punizione in difesa per i padroni di casa. L’arbitro, il francese Mathieu Raynal, punisce il mediano di mischia australiano Nic White per una presunta perdita di tempo nella battuta e inverte la decisione, dando mischia agli All Blacks, che segnano con Jordie Barrett la meta del definitivo 37-39. Australia e Nuova Zelanda si sfideranno di nuovo il 24 settembre all’Eden Park di Auckland, per l’ultimo turno di un Championship più combattuto che mai.