Rugby: Di Giandomenico, 'quarti di finale un punto di partenza per il futuro'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Whangarei, 29 ott. -(Adnkronos) – “Abbiamo lavorato tanto per arrivare a giocare partite come questa. C’è una delusione di base per il risultato contro la Francia. Siamo stati in partita per gran parte degli 80 minuti. Tutto lo staff è orgoglioso di quanto hanno fatto le ragazze. Volevamo dimostrare il nostro gioco: ci siamo riusciti con molta difficoltà grazie alla difesa della Francia. Abbiamo lottato. Questo è un passaggio, non è un traguardo: è una tappa di un lungo viaggio con l’obiettivo di vivere sempre di più appuntamenti come questi”. Così il ct dell'Italrugby femminile Andrea Di Giandomenico dopo la sconfitta per 39-3 contro la Francia nei quarti di finale della Coppa del Mondo in Nuova Zelanda. “Mi auguro che nel Movimento Italiano questo Mondiale possa lasciare la consapevolezza che si può lavorare in una determinata direzione. Il lavoro paga: bisogna crederci. Sono fortunato ad avere un gruppo formato da queste atlete ed avere avuto il sostegno dei club e di chi lavora in Federazione. Abbiamo un movimento unito, una direzione chiara: lavoriamo insieme e andremo lontani. Una giornata come questa testimonia il tutto: non bisogna finire da qui, ma iniziare da questo momento come punto di partenza”, conclude il ct azzurro.