Rugby: Fusco, 'orgoglioso per esordio in azzurro, ora voglio diventare punto di riferimento'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 nov. – (Adnkronos) – "L'esordio in maglia azzurra è stato un grande orgoglio, il coronamento di un obiettivo. Ora voglio continuare a crescere e diventare un punto di riferimento sia in azzurro sia nel mio club, le Zebre". Così il mediano di mischia Alessandro Fusco all'Adnkronos commenta il suo esordio in maglia azzurra di sabato scorso a Treviso contro l'Argentina.

"Alla felicità dell'esordio fa da contraltare la rabbia per la sconfitta che segue quella con gli All-Blacks -prosegue il 22enne napoletano-. Sono arrivate due sconfitte ma va anche considerato che affrontavamo due grandi squadre e ci sono state anche tante cose positive. Siamo una squadra giovane che sta costruendo la propria identità, qualche passo in avanti c'è stato ma sappiamo che dobbiamo migliorare moltissimo. Con il nuovo ct Kieran Crowley stiamo lavorando moltissimo e speriamo di raccogliere presto i frutti magare dal prossimo Sei Nazioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli