Rugby: gli All Blacks si prendono l'Olimpico, per l'Italia del nuovo ciclo spunti positivi (3)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – La pressione neozelandese aumenta, l’Italia resiste in trincea con un bel lavoro sul piano della lotta dentro i propri 22, ma al 62’ gli argini si rompono sull’accelerazione di Christie che taglia la linea verticalmente per l’assist vincente su Reece. Mo’unga prosegue il suo pomeriggio perfetto e il punteggio va sul 9 a 28, mentre Garbisi esce per un colpo lasciando a Canna il posto in cabina di regia.

Sul calo fisico degli italiani, gli All Blacks alzano i ritmi trovando in rapida sequenza le mete di Aumua e di Sotutu, con Mo’unga infallibile per il 9 a 42 che apre gli ultimi 10 minuti di gara. L’Italia prova a tornare in campo nemico, ma lo sforzo difensivo si fa sentire sulle gambe e per la Nuova Zelanda non ci sono rischi particolari prima dell’ultima marcatura di Aumua, che con una doppietta personale fissa il 9 a 47 finale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli