Rula Jebreal: "Trump vuole salvare economia, non vite"

webinfo@adnkronos.com

"Negli Stati Uniti la sanità è un privilegio, non è un diritto. Donald Trump è stato avvisato sulla pandemia il 31 dicembre dal consigliere Peter Navarro, che poi ha scritto una lettera al presidente. Per 70 giorni, Trump ha parlato di un'influenza normale e di una bufala con cui i democratici avrebbero voluto danneggiarlo". Rula Jebreal, ospite di Piazzapulita, risponde così alle domande sulla crisi coronavirus negli Stati Uniti. 

"Trump non crede alla scienza e agli esperti. Ha scelto di salvaguardare l'economia a scapito delle vite umane. A metà gennaio diceva che non sarebbe morto nessuno, ora dice ai governatori di gestire l'emergenza e parla di successo se ci fossero tra 100 e 200mila morti. Se questo è un successo, qual è un fallimento?'', dice Jebreal.