Running, il modo alternativo per conoscere il territorio senza vincoli

·2 minuto per la lettura

Correre non solo per allenarsi e tenersi in forma, ma come modo alternativo per conoscere il territorio in libertà. Si chiama Trail Running ed è un vero e proprio modo di viaggiare: nessun mezzo a motore, ma solo le proprie gambe e come valigia un piccolo zaino con le cose strettamente necessarie.

LEGGI ANCHE: -- 'Verdure con vista', l'idea originale dell'Agriturismo sul Lago di Bolsena

Ma senza arrivare a soluzioni così estreme, che richiedono un certo livello di allenamento, si può applicare la corsa come metodo alternativo per scoprire il territorio: che sia la città in cui abitiamo o una zona in prossimità o la località in cui ci troviamo in vacanza. Come raccontano Sebastiano Gavasso e Martina Galletta, attori e runner.

Due mondi distinti quello dello spettacolo e quello della corsa, ma entrambi accomunati da una filosofia.

"C’è una filosofia che io chiamo 'della maglietta bagnata'. - dice Sebastiano Gavasso (Orlando Brivio ne Il Paradiso delle Signore e che presto vedremo in Nero a metà di Claudio Amendola) - Ovvero il principio che se l’attore non scende dal palcoscenico con la maglietta bagnata metaforicamente o meno, vuol dire che non ha messo in quello che stava facendo tutto quello che avrebbe potuto e lo stesso principio sta all’interno della corsa."

Ma gli sforzi e la fatica in entrambi i settori vengono ripagati; nel caso del running da viste mozzafiato e dalla scoperta di luoghi incantevoli.

"Correre fa guardare il territorio con occhi diversi. - prosegue Martina Galletta la Ursula di Domina la nuova serie Sky Original - È bellissimo perché ti rendi conto di tantissime anche da un punto di vista architettonico a livello naturalistico che cosa hai intorno quanto ti puoi perdere all’interno di quello che ti circonda. Ti studi la mappa la sera prima della città assicuri la mattina ed è un continuo stimolo a scoprire il territorio in cui ti trovi.

"Noi siamo stati in Tuscia, a Tarquinia, abbiamo visto le tombe etrusche. - racconta Gavasso - Molto spesso ci alleniamo sul lungomare di Santa Marinella ma il bello della corsa è che ti puoi allenare ovunque."

Insomma un bellissimo modo per essere 'turisti' e restare in forma: mens sana in corpore sano, come recita la locuzione latina.

Crediti foto@Ivan Nocera