Russia: Alexei Navalny sporge denuncia per avvelenamento -2-

Ihr

Roma, 1 ago. (askanews) - Il leader dell'opposizione russa Alexei Navalny ha sporto denuncia per l'avvelenamento di cui afferma di essere stato vittima in detenzione. Lo ha annunciato il suo avvocato.

L'oppositore, che sconta una pena di 30 giorni di carcere per un appello a una manifestazione illegale, si è rivolto al Comitato d'inchiesta di Mosca, ha precisato Vadim Kobzev, citato da Le Figaro online. Roma, 1 ago. (askanews) - Bestia nera del Cremlino, Navalny ha dovuto essere ricoverato urgentemente in ospedale domenica scorsa dopo una violenta allergia. Il suo medico personale ha affermato che il suo paziente presentava i sintomi di un avvelenamento, tesi respinta dalla direzione dell'ospedale dove è stato ricoverato.

Ma la dottoressa Anastasia Vasilyeva ha mantenuto la sua versione, spiegando che l'ospedale in questione non dispone delle attrezzature necessarie per eseguire rigorosi esami tossicologici. Navalny è tornato nella sua cella all'inizio della settimana. La sua domanda di rilascio anticipato è stata respinta.