Russia, Amnesty condanna repressione opposizioni -3-

Red/Mgi

Roma, 27 lug. (askanews) - Il 24 luglio, al leader dell'opposizione russa Aleksei Navalny sono stati comminati 30 giorni di arresti amministrativi per aver convocato una manifestazione pacifica il 27 luglio per protestare contro la decisione dei funzionari della città di Mosca di vietare ai candidati dell'opposizione di candidarsi alle elezioni parlamentari regionali di settembre.

Altri quattro attivisti sono stati posti agli arresti per un periodo fra gli otto e i 30 giorni per lo stesso motivo o per aver preso parte a proteste pacifiche. (Segue)