Russia, Amnesty: rischi per chi si occupa di dirtti umani -2-

red/Mgi

Roma, 17 set. (askanews) - Il rapporto di Amnesty International illustra gli strumenti che le autorità russe usano da sette anni per limitare, ostacolare o interrompere le attività in favore dei diritti umani: adozione di leggi restrittive, persecuzione di difensori dei diritti umani, impunità per le aggressioni e le minacce agli attivisti.

Secondo Amnesty International, tra le persone più prese di mira vi sono coloro che difendono i diritti umani in Cecenia e gli attivisti per i diritti delle persone Lgbti, vittime di numerose aggressioni violente. (Segue)