Russia, blogger condannato a 5 anni per "incitamento all'odio" -3-

Fth

Roma, 3 set. (askanews) - Il messaggio del blogger è stato una reazione alla repressione della polizia contro manifestazioni che hanno avuto luogo quasi ogni fine settimana nella capitale russa da metà luglio per protestare contro la cacciata dei candidati dell'opposizione per l'elezione del parlamento di Mosca, prevista per 8 settembre.

Questo movimento di protesta, il più grande dal ritorno di Vladimir Putin al Cremlino nel 2012, ha provocato quasi 2.700 arresti e l'apertura di numerosi processi per "disordini di massa" e "violenza contro ordine".