Russia, case farmaceutiche si focalizzeranno su Sputnik Light pensato per export

·1 minuto per la lettura
FILE PHOTO: Phial labelled Sputnik V coronavirus disease (COVID-19) vaccine

SAN PIETROBURGO (Reuters) - Alcune case farmaceutiche russe hanno annunciato che al momento produrranno solamente il vaccino a dose singola Sputnik Light, poiché quest'ultimo è più facile rispetto allo Sputnik V, che combina due dosi prodotte separatamente.

Questo sottolinea la complessità della produzione della seconda dose dello Sputnik V, composto da due diversi prodotti, cosa che richiede impianti di manifattura separati e il doppio del personale.

Queste difficoltà rendono lo Sputnik Light, che è identico alla prima dose dello Sputnik V ed è stato approvato dalla Russia a maggio, una soluzione a breve termine interessante.

Sviluppato dall'Istituto Gamaleya di Mosca lo Sputnik Light, che il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) sostiene sia efficace al 79,4% contro il Covid-19 e costa meno di 10 dollari a dose, è stato destinato all'esportazione.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)