Russia, Centro detenzione chiede sospensione pena Navalny per cure

Cgi

Roma, 30 lug. (askanews) - Il capo del centro di detenzione speciale di Mosca n. 1 ha chiesto alla corte di sospendere l'arresto amministrativo del leader dell'opposizione Aleksei Navalny per il periodo di trattamento della presunta allergia, che ha portato Navalny al ricovero. Lo ha riferito il giudice del tribunale cittadino di Mosca Andrei Vasilyev durante l'esame della denuncia relativa all'arresto del politico, riferisce Mediazone.

L'avvocato di Navalny, Olga Mikhailova, ha dichiarato di non essere a conoscenza dell'appello del capo del centro di detenzione speciale. Lo stesso Navalny non è stato chiamato per la riunione.

Il 24 luglio, Navalny è stato arrestato per 30 giorni per aver fatto appello per una manifestazione a sostegno di candidati indipendenti alla Duma della città di Mosca. Il 28 luglio è stato portato in ospedale. Gli è stata diagnosticata una dermatite da contatto.

Il medico curante di Navalny, Anastasia Vasilyeva, inizialmente ha dubitato della diagnosi ufficiale, ma la ha confermata il giorno successivo quando è stata in grado di esaminare Navalny. Il 29 luglio, Navalny è stato dimesso dall'ospedale ed è tornato a un centro di detenzione speciale. Il politico ha ammesso che potrebbe essere stato avvelenato.