Russia, come in Harry Potter gufo fa il postino

Il gufo è una figura centrale nei romanzi di J.K. Rowling dedicati al maghetto Harry Potter e alla serie di film nati in seguito. Il G.U.F.O. è il Giudizio Unico per Fattucchieri Ordinari, cioè la pagella che i giovani maghi ottengono a Hogwards. Ma il gufo è anche l’animale che tutti i maghetti hanno con sé. Come animale di compagnia, ma non solo.

I gufi (anche se quello di Harry Potter, Edwige, è una civetta delle nevi) sono anche i postini nel mondo magico creato dalla Rowling. I gufi, infatti, consegnano le lettere d’iscrizione a Hogwards, ma anche le lettere a casa, o i messaggi importanti che servono a salvare le vite, come spesso capita nei libri dedicati a Harry Potter. Ma, a volte, i gufi di questo genere escono dal mondo fantasy ed entrano nella realtà.

Nika Zubra, forse prendendo spunto veramente dai libri e dai film su Harry Potter, ha pensato bene di addestrare uno dei suoi gufi per renderlo utile.

Siamo in Russia, infatti, a casa di Nika Zubra, un’addestratrice di gufi, appunto. E la donna, forse prendendo spunto veramente dai libri e dai film su Harry Potter, ha pensato bene di addestrare uno dei suoi gufi per renderlo utile. E, così, ecco che quando arriva il postino Nika Zubra non ha bisogno di andare ad aprire la porta, ma è il suo gufo che raccoglie la posta e, come si vede in questo filmato, la consegna a domicilio, posandosi sul davanzale della casa della sua addestratrice.

Il gufo comune è un uccello diffuso nel Nordamerica, in Europa e in Asia. Vive principalmente nelle foreste di conifere e nei boschi. E’ caratterizzato da tipici ciuffi sulle orecchie, semplici piume che non incidono sul funzionamento dell’apparato uditivo, peraltro finissimo. È un animale esclusivamente notturno. Da sempre ritenuto un animale particolarmente intelligente, nella tradizione fiabesca e nel mondo dell’animazione il gufo è quasi sempre rappresentato come un animale saggio ed erudito, che diffonde la sua cultura a tutta la comunità animale con cui entra in contatto.