Russia in contatto con Turchia per esportazione grano ucraino - Cremlino

Il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov a Mosca

(Reuters) - La Russia è in contatto con la Turchia per quanto riguarda l'esportazione di grano dall'Ucraina, ma ci sono ancora molte incertezze da parte ucraina, ha detto ai giornalisti il portavoce del Cremlino Dmitrij Peskov.

Mercoledì la Turchia ha detto che "ci vorrà un po' di tempo" per sminare i porti ucraini, ma che un corridoio marittimo sicuro potrebbe essere creato nelle aree prive di mine seguendo una proposta delle Nazioni Unite. La Russia ha anche affermato di aver offerto un "passaggio sicuro" per le spedizioni di grano ucraino dai porti del Mar Nero, ma di non essere responsabile per quel che riguarda la creazione dei corridoi.

Nella giornata di ieri, la Russia ha detto che stava facilitando l'esportazione di grano e semi per olii dall'Ucraina attraverso i punti di transito russi nel Mar d'Azov, senza spiegare chi stesse fornendo i prodotti alimentari per l'esportazione.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli