Russia contro colpo di reni Ucraina intensifica offensiva

featured 1630622
featured 1630622

Milano, 16 lug. (askanews) – La Russia vuole intensificare l’offensiva sull’Ucraina per evitare un colpo di reni di Kiev. Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu, durante un’ispezione del raggruppamento di truppe in Ucraina – la seconda dall’inizio del conflitto – ha incaricato di rafforzare le azioni dei gruppi militari russi “Sud” e “Centro” per scongiurare massicci attacchi missilistici su le città del Donbass e di altre regioni.

Il ministero della Difesa di Mosca ha inoltre affermato che l’esercito russo ha attaccato una base provvisoria delle truppe ucraine a Mykolaiv, nel Sud del Paese, provocando la morte di oltre duecento soldati. Nell’attacco, secondo il portavoce militare russo, Igor Konashenkov, sono stati eliminati “nazionalisti e mercenari”.

Intanto la Casa Bianca continua a tenere alta l’attenzione sull’Ucraina e anche alla fine del suo viaggio in Medio Oriente Joe Biden, presidente degli Stati Uniti d’America, non manca di notare: “Non ci allontaneremo lasciando un vuoto che verrà riempito da Cina, Russia o Iran. Cercheremo di costruire ora con una attiva leadership americana”.

Servizio di Cristina Giuliano

Monttaggio di Linda Verzani

Immagini Ministero difesa russo, Afp, Saudi Tv

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli