Russia, Di Maio: "Sanzioni? Preoccupa impatto su nostri interessi"

webinfo@adnkronos.com

"Non è un segreto" che l'Italia ritenga che le sanzioni contro la Russia "debbano servire un fine, rispondere a una strategia e che abbiamo fondate preoccupazioni sul loro impatto sui nostri interessi economici nazionali". Lo ha affermato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un'intervista all'agenzia di stampa russa 'Itar Tass' in vista della riunione che avrà luogo domani alla Farnesina tra i ministri degli Esteri e della Difesa di Italia e Russia. 

"L'Italia - ha continuato il ministro - resta fedele all'intesa politica che collega la rimozione delle sanzioni all'attuazione degli Accordi di Minsk, tenendo a mente che gli accordi vanno attuati da entrambe le parti in causa". "Detto ciò - ha aggiunto -, siamo anche favorevoli ad una riflessione strategica su come rafforzare la cooperazione con Mosca su temi di preminente interesse europeo".