Russia, Duma unanime approva riforma costituzione proposta da Putin -2-

Bea

Roma, 23 gen. (askanews) - Putin ha proposto una riforma costituzionale mercoledì scorso e subito dopo il governo si è dimesso, con l'inedita nomina di un nuovo premier ed esecutivo. La velocità del cambiamento ha fatto nascere una ridda di ipotesi sul progetto di Putin, che mirerebbe a restare il potere dopo la scadenza del termine della sua presidenza nel 2024. Il presidente russo ha detto che in base alla sua riforma il parlamento avrà maggiori poteri, ma la presidenza resterà forte.

Una volta approvato dalla Duma il progetto di legge passerà alla camera alta, il Consiglio della Federazione, prima della firma di Putin. Il presidente he promesso una consultazione popolare sul testo, ma la forma che potrebbe avere non è stata ancora resa nota. Si sa solo che potrebbe avvenire nel giro di poche settimane, secondo il Cremlino.