Russia, il Generale britannico parla delle voci sulla malattia di Putin

Putin generale britannico malattia
Putin generale britannico malattia

Nelle scorse settimane erano circolate a più riprese voci di una malattia del presidente russo Vladimir Putin. Tra gli ultimi a parlarne si è unito il capo di Stato maggiore delle forze armate britanniche Tony Radakin. Nel corso dell’intervista rilasciata alla BBC, il Generale britannico ha anche sottolineato che il regime rimanga comunque “relativamente stabile”.

Putin, Generale britannico parla della malattia del presidente russo

Il capo di Stato maggiore britannico, sulle eventuali condizioni di salute del presidente russo Putin ha dichiarato che tali voci, così come l’eventualità che possa essere ucciso sono solo “pie uccisioni”. Ha poi aggiunto:   “Come professionisti militari noi vediamo un regime relativamente stabile in Russia, il presidente Putin è stato in grado di soffocare qualsiasi opposizione e nessuno ai vertici ha le motivazioni per sfidarlo”. 

Zelensky: “I russi hanno una malattia mentale molto grande”

Il presidente ucraino Zelensky qualche settimana fa, in una intervista all’emittente NBS, aveva dichiarato sulle condizioni di salute di Putin:  “Onestamente non so cosa stia succedendo a Vladimir Putin. Penso che i russi abbiano una malattia davvero grande in generale […]  Questa è una malattia del rispetto per il nostro popolo, una malattia da sequestro di territori, una malattia delle torture che hanno inflitto sulla nostra terra. Mi sembra che questo sia un momento difficile ed è una malattia che riguarda più di una persona”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli