Russia, incendio in laboratorio con virus mortali: nessun rischio -3-

Bea

Roma, 17 set. (askanews) - A maggio 2004, Antonina Presnyakova, una scienziata che lavorava a Koltsov, morì dopo essersi ferita accidentalmente a un braccio con una siringa contenente virus Ebola. Indossava abbigliamento di sicurezza e guanti di gomma e fu curata da subito, ma comunque il virus la uccise in due settimane. Quattro dipendenti furono sanzionati per l'incidente.

Kommersant ha descritto la struttura come un'installazione militare circondata da filo spinato e guardi armete su torretet d'avvistamento.