Russia, incendio in una base di sottomarini atomici: 2 morti e 10 feriti

Russia, incendio in base di sottomarini atomici

È di almeno due morti e dieci feriti il drammatico bilancio di un incendio divampato in una base di sottomarini atomici in Russia. L’episodio si è verificato nella regione di Arkhangelsk, nel nord-ovest del Paese. I media russi fanno sapere che la base militare si trova nei pressi di Severodvinsk. Nello stesso distretto ha sede anche una base della Flotta del Nord.

Russia, incendio nella base di sottomarini atomici

I dati relativi all’incendio che ha interessato la base di sottomarini atomici nel nord della Russia sono stati diffusi da una fonte interna ai servizi di emergenza, citata dall’agenzia stampa Tass. La fonte afferma che “due persone sono morte nell’incidente”, che è stato originato “a bordo di una nave” presente nella base. Secondo quanto si apprende da Interfax, i testimoni hanno udito chiaramente diverse esplosioni. Resta ancora da ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Igor Orlov, governatore della regione di Arkhangelsk, ha escluso l’eventualità di evacuazioni dei residenti nella zona dell’incidente. Confermano le forze dell’ordine locali, secondo cui, hanno assicurato alla Tass, il livello di radiazione resta al momento entro i limiti di sicurezza.

Esplosione in un deposito militare

Il terribile incendio ha avuto luogo a pochi giorni dall’esplosione che ha devastato un deposito di armi in Siberia. È avvenuto ad Achinsk, nella regione di Krasnoyask, il 6 agosto 2019. Nell’incidente sono rimaste ferite dodici persone, di cui sei dimessi dopo aver ricevuto le prime cure e sei ricoverate in ospedale. Le autorità locali hanno disposto l’evacuazione di 16mila residenti a scopo precauzionale.