Russia, la Tass in orbita sulla Stazione spaziale

·1 minuto per la lettura

La Tass apre un ufficio di corrispondenza a bordo della Stazione spaziale internazionale (Iss). Il direttore generale dell'agenzia di stampa russa, Sergei Mikhailov, e il direttore dell'agenzia spaziale Roscosmos, Dmitry Rogozin, hanno firmato un Memorandum di cooperazione due giorni dopo il test missilistico di Mosca con cui è stato distrutto un vecchio satellite sovietico dismesso a poche decine di chilometri di distanza dalla struttura abitata.

Il primo corrispondente dallo spazio sarà il cosmonauta, ed eroe della Russia, Aleksandr Misurkin. Il suo compito sarà quello di dare notizie, corredate da foto e video, sulla routine quotidiana a bordo della stazione orbitante, dove ora vivono quattro astronauti americani, due russi e un tedesco.

"La Tass cerca di essere ovunque ci siano breaking news. Prima eravamo limitati al nostro Pianeta. La Tass è presente in tutte le regioni della Russia e in 60 Paesi del mondo. E nei prossimi anni la sua presenza nel mondo aumenterà. Abbiamo pensato che lo spazio possa essere un obiettivo della nostra espansione", ha dichiarato Mikhailov. Misurkin partirà per una missione sulla Iss l'8 dicembre, insieme al miliardario giapponese, Yusako Maezawa e al suo assistente Yozo Hirano. (segue)

"La nostra cooperazione con Roscosmos ha preso forma molto velocemente e armoniosamente. E' per noi un incredibile onore considerare i cosmonauti russi come nostri colleghi", ha aggiunto Mikhailov. £Il progetto, ha precisato Rogozin, è quello di divulgare le attività spaziali della Russia. I cosmonauti potranno condividere la loro esperienza di prima mano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli