Russia lancia "Battaglia del Donbass" su fronte orientale - Ucraina

·1 minuto per la lettura
Un uomo in bicicletta passa vicino ad un veicolo militare nella città di Volnovakha nella regione di Donetsk in Ucraina

LEOPOLI/KIEV (Reuters) - Le forze armate russe hanno lanciato l'offensiva nell'Ucraina orientale, cercando di travolgere le difese quasi sull'intera linea del fronte nelle prime ore di oggi, in quella che funzionari ucraini hanno descritto come la seconda fase della guerra.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha detto che la Russia ha dato il via alla "Battaglia per il Donbass" nell'est e che "una grandissima parte dell'intero esercito russo è ora impegnata in questa offensiva".

"Non importa quante truppe russe saranno inviate là, noi combatteremo. Noi ci difenderemo", ha detto Zelensky in un messaggio video nella giornata di ieri.

Il capo di gabinetto di Zelsky, Andry Yermak, ha garantito agli ucraini che le loro forze armate potranno respingere l'offensiva "nella seconda fase della guerra".

"Credete nel nostro esercito, è molto forte", ha detto Yermak.

Non ci sono stati commenti immediati da parte del ministero della Difesa russo in merito agli ultimi scontri. Il governatore della provincia russa di Belgorod ha detto che le forze ucraine hanno colpito un villaggio di frontiera, ferendo uno degli abitanti.

I media ucraini hanno riferito di una serie di esplosioni, alcune molto potenti, lungo la linea del fronte nell'area di Donetsk, con bombardamenti di artiglieria a Marianka, Slavyansk e Kramatorsk.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli