Russia mente su problemi fornitura gas - Draghi

Mario Draghi, presidente del Consiglio, durante una conferenza stampa con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy a Kiev

KIEV (Reuters) - La Russia mente quando attribuisce a problemi tecnici il recente calo delle esportazioni di gas.

Lo ha detto Mario Draghi, presidente del Consiglio, accusando Mosca di aver strumentalizzato l'offerta di gas per motivi politici.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha detto in precedenza che le riduzioni delle forniture degli ultimi due giorni non erano premeditate, ma legate a problemi di manutenzione.

Tuttavia, durante una visita a Kiev, Draghi ha respinto questa spiegazione. "Sia la Germania che noi, e altri, crediamo che queste siano bugie. In realtà c'è un uso politico del gas, così come stanno usando il grano per fini politici", ha aggiunto.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli