Russia, militare uccide otto soldati

Soldato russo

Un militare ha ucciso a colpi d'arma da fuoco otto commilitoni e ne ha feriti altri due in una base nella regione della Transbaikalia, nella Siberia meridionale. Secondo quanto riportato dal ministero della Difesa russo citato dall'agenzia Ria Novosti, durante il cambio della guardia il soldato di servizio ha sparato contro i commilitoni con un'arma di ordinanza.

LEGGI ANCHE: Da ex Vicequestore vi racconto cosa si prova quando muore uno dei tuoi agenti

Avrebbe aperto il fuoco sui compagni alle 18.20 ora locale (le 11.20 in Italia) in una base a Gorny, a circa 150 chilometri a nord del confine con la Mongolia. Il ministero ha fatto sapere che il soldato avrebbe avuto "un esaurimento nervoso per problemi personali non legati agli obblighi militari". La BBC ha appreso dai media russi che le persone uccise sarebbero due ufficiali e sei soldati di leva. L'uomo è stato arrestato e sul luogo della strage si sta recando il vice ministro della Difesa.

VEDI ANCHE: Paura a Londra, sparatoria in strada