Russia, Navalny dimesso dall'ospedale, trasferito in carcere

Coa

Roma, 29 lug. (askanews) - Il leader dell'opposizione russa Alexei Navalny è stato dimesso dall'ospedale, dov'era stato ricoverato ieri per una violenta reazione allergica, e rimandato in prigione anche se "non si è completamente ripreso". Lo ha confermato la dottoressa Anastasia Vasilyeva, che questa mattina lo ha visitato in ospedale, non escludendo l'ipotesi di un avvelenamento.

Il medico ha spiegato di essersi opposta alle dimissioni di Navalny e ha chiarito all'Afp che il leader dell'opposizione russa non aveva mai sofferto di allergie prima d'ora e che potrebbe essere stato esposto a "qualche agente tossico". "Non è allergico a nulla", ha commentato. "È stata una reazione tossica a una sostanza chimica, è stato sicuramente un agente chimico", ha insistito. "È assurdo definirla un'allergia".