Russia, Ong denuncia Madonna: Sostiene i gay e viola la legge

Parigi (Francia), 11 ago. (LaPresse) - Continua a suscitare polemiche Madonna con i messaggi lanciati nei suoi concerti. Dopo la querelle in Francia nata per la svastica con Marine Le Pen, si accendono le critiche contro la pop star in Russia, dove una Organizzazione non governativa l'ha denunciata, a quanto riferisce 'Gala.fr'. Nello show di San Pietroburgo Madonna ha manifestato il suo sostegno alla locale comunità gay, scatenando le ire di una Ong russa che ha denunciato la regina del pop e della provocazione. La 'material girl' ha invitato il pubblico a manifestare stima e amore per i gay. Sulla schiena la scritta 'Senza paura', Madonna ha tirato in ballo una questione molto sentita nel Paese.

Lo scorso febbraio infatti San Pietroburgo ha approvato una legge che punisce gli autori di atti pubblici che promuovono l'omosessualità e la pedofilia. A dare sostegno a Madonna sono stati quindi gli oppositori di questa normativa. Ma una Ong che si occupa di diritti dei bambini ha presentato denuncia al tribunale contro la pop star. Il portavoce locale del partito di governo Russia Unita, autore della legge, ha sottolineato che nel luogo del concerto erano presenti dei minori e ha accusato Madonna di aver mostrato simboli omosessuali e di aver messo in atto provocazioni durante la performance. La star ora rischia fino 12.500 euro di ammenda.

Cosa che non dovrebbe certo spaventare Madonna che in Russia si è anche schierata per il rilascio delle cantanti punk Pussy Riot, tre giovani artiste che rischiano tre anni di prigione per aver cantato slogan anti Putin davanti ad una cattedrale. Sulla vicenda il vice premier e inviato russo all'Onu, Dmitri Rogozine, non ha certo trattato Madonna con i guanti bianchi, anzi è andato giù pesante, rivolgendosi a lei così: 'vecchia..p.. che vuole dare lezioni di morale a tutti'. E su Twitter ha cinguettato qualche consiglio per la star: 'Prendi la tua croce e mettiti un paio di mutandine'.

Ricerca

Le notizie del giorno