Russia: S&P, condizioni si deteriorano tra sanzioni, carenze e domanda debole

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Mosca, 4 mag. (Adnkronos) – I dati Pmi di aprile di S&P Global indicano un ulteriore calo delle condizioni operative nel settore manifatturiero russo. Il deterioramento generale della salute del settore è stato guidato da ulteriori cali nella produzione, nei nuovi ordini, nell'occupazione e delle scorte di acquisto, con i tempi di consegna dei fornitori che si sono allungati notevolmente. I tassi di contrazione della produzione e delle nuove vendite sono diminuiti da marzo, ma le sanzioni hanno pesato sulla domanda dei clienti e sulla capacità delle imprese di procurarsi materie prime. Le carenze di input e i movimenti sfavorevoli dei tassi di cambio hanno portato a ulteriori aumenti sostanziali dei costi e degli oneri di produzione. Nel frattempo, le aspettative di produzione sono sottotono e c'e' preoccupazione per l'impatto delle sanzioni sulla futura domanda e sui nuovi ordini.

L'indice destagionalizzato S&P Global Russia Manufacturing Purchasing Managers' Index (Pmi) ha registrato 48,2 in aprile, rispetto al 44,1 di marzo, segnalando il terzo deterioramento consecutivo nella salute del settore manifatturiero russo. Anche se il tasso di declino si è attenuato dal recente minimo di marzo, è stato il secondo più forte da agosto 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli