Russia, presidente commissione elettorale aggredita prima del voto -3-

Fth

Roma, 6 set. (askanews) - Ella Pamfilova ha approvato l'esclusione della maggior parte dei candidati all'opposizione per il parlamento di Mosca sostenendo che la gran parte delle firme di supporto elettorale di cui avevano bisogno non erano valide. Decisioni che hanno innescato le più grandi proteste dell'opposizione dal ritorno di Vladimir Putin al Cremlino nel 2012.

Il giovane avvocato Liubov Sobol, che ha guidato il movimento di protesta questa estate, ha auspicato che "i colpevoli siano trovati rapidamente". "Pamfilova dovrebbe certamente essere giudicata per aver falsificato le elezioni. Ma sono contrario alle punizioni extragiudiziali", ha affermato sulla sua pagina Facebook.